Frutta Secca

Frutta Secca

 

Per frutta secca intendiamo quella tipologia di frutti che vengono privati, attraverso un processo di essicazione naturale, della maggior parte d’acqua. Nel dizionario quotidiano, quando si parla di frutta secca, ci si riferisce, di solito a noci, mandorle e pistacchi.

Le mandorle sono molto utilizzate nelle cucine tradizionali del bacino del Mediterraneo, particolarmente nella cucina siciliana, sarda e pugliese, sia per quanto riguarda il dolce che per quanto riguarda il salato, come ad esempio nel pesto alla trapanese o nella produzione di confetti e biscotti. Si raccolgono a mano con l’ausilio di verghe nel periodo agosto-settembre. Molto ricche di magnesio, calcio e potassio sono un toccasana per ciò che concerne il sistema nervoso.

Grazie alle condizioni climatiche, le nocciole prosperano nel bacino del Mediterraneo. In Italia le regioni maggiormente attive nella loro produzione sono Campania, Lazio, Piemonte e Sicilia. Esse vengono utilizzate in maniera preponderante nelle lavorazioni industriali, in quanto, il suo frutto si sposa alla grande con tutte le varie tipologie di cioccolato, per la produzione di dolci, torroni e creme. Molto ricche di proteine, esse sono molto importanti nella lotta contro l’invecchiamento e le malattie cardiovascolari.

I pistacchi vengono utilizzati sia sgusciati sia pelati, spesso tostati e salati, anche in pasticceria, per preparare gelati, creme, bevande e per la produzione di salumi, o come condimenti per primi e secondi piatti. Anche i pistacchi contengono molte proteine, potassio, fosforo, calcio e ferro e sono un alleato di chi vuole rimanere in forma, evitando, ovviamente, di eccedere nelle quantità.

La frutta secca andrebbe mangiata lontano dai pasti, ottima a colazione.

La nostra selezione di Frutta secca vi convincerà per gusto e qualità.

Provare per credere.
Nessun prodotto corrispondete alla selezione è stato trovato.